Benvenuto sul nostro sito, buona navigazione!

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

Ai sensi e per gli effetti degli artt. 7 e 12 del Dlgs. n. 70 del 9.4.2003, Asco s.r.l. comunica agli utenti le seguenti informazioni: il prestatore dei Servizi oggetto delle Condizioni Generali è Asco S.r.l., con sede legale in Via Garibaldi 59/a 25030 Paratico (Bs), Italia, C.F. 09772880150 p. iva 03237680172 pec: asco@okpec.it , registrata presso la Camera di Commercio di Brescia al n. 346548, capitale sociale di 52.000 euro i.v.

ORDINI

Per acquisto dal sito non è previsto un minimo d’ordine. Per ordini inferiori a € 150,00 iva compresa è richiesto un contributo di € 12,29+iva, per costi di gestione e trasporto. Per ordini superiori a € 150,00 i costi di gestione e trasporto sono a nostro carico. Per ordini spediti in contrassegno, saranno addebitati € 3,00+iva.

DISPONIBILITA’ DEI PRODOTTI

I prodotti in vendita sul sito internet sono disponibili per tutto il tempo in cui sono pubblicati e nei limiti delle scorte a magazzino. L’Azienda assicura, tramite il sistema telematico, l’elaborazione e l’evasione degli ordini ricevuti nel minor tempo possibile, compatibilmente con il carico di lavoro dell’organico dell’Azienda e alla disponibilità di magazzino. Nel caso in cui, dopo l'invio dell'Ordine da parte dell’Acquirente, si verifichi un'indisponibilità totale o parziale del prodotto, l'Acquirente sarà informato, con i mezzi più idonei scelti dall’Azienda, dell'indisponibilità del Prodotto e dell’eventuale cancellazione totale o parziale dell'Ordine. In caso di cancellazione totale dell'Ordine l’acquirente avverrà informato e l’azienda provvederà allo storno totale delle somme versate dall’Acquirente inerente all’ordine annullato. In caso di cancellazione parziale l’ordine sarà confermato parzialmente con addebito dell'importo solo per i prodotti disponibili secondo quanto indicato nell'e-mail di Conferma dell'Ordine.

ARTICOLI

Le descrizioni e le illustrazioni degli articoli non sono vincolanti, ci riserviamo la facoltà di migliorare, modificare e aggiornare gli articoli proposti, in tal caso sarete tempestivamente informati al momento della ricezione dell’ordine.

PREZZI

Sono comprensivi di I.V.A. in vigore allo 01/10/2016. Qualora le aliquote fossero modificate, i prezzi saranno adeguati secondo le disposizioni di legge. I prezzi offerti nella sezione promozioni sono validi solo per acquisti dal sito. FATTURAZIONE ASCO S.r.l. emetterà fattura accompagnatoria o scontrino. Sulla fattura saranno indicati tutti i dati inerenti all’ordine.

MONTAGGIO E POSA IN OPERA

Ove necessario gli articoli sono stati studiati per essere facilmente montati, non è quindi previsto il nostro intervento, il montaggio, l’installazione e la posa in opera sono, in ogni caso, a carico del cliente. La sicurezza delle strutture non esclude la responsabilità degli accompagnatori sul loro uso.

RICEZIONE DELLA MERCE, DENUNCE PER GUASTI O MANCANZA DI QUALITA’

Al ricevimento della merce l’acquirente dovrà controllare la quantità e l’integrità dei colli, qualora fossero riscontrati danni o mancanze, gli stessi dovranno essere segnalati sulla bolla del trasportatore, accettando il materiale consegnato “CON RISERVA” , dandone anche comunicazione scritta alla ASCO S.r.l. entro e non oltre dieci giorni dalla data di consegna. Le denunce per vizi o mancanza di qualità vanno comunicati per iscritto alla ASCO S.r.l. entro e non oltre dieci giorni dal ricevimento della merce. Entro tale termine vanno comunicati alla ASCO S.r.l. i vizi e difformità in seguito al montaggio e alla posa in opera dei materiali. L’acquirente non potrà rimuovere o alterare alcun marchio, nome commerciale, numero di serie e ogni indicazione posta sul bene acquistato.

PAGAMENTI

Il pagamento può avvenire a scelta del cliente consumatore finale tramite:

1) Bonifico bancario su Iban indicato: IBAN IT93Q0306953470100000000177

2) Carte di credito

3) Contrassegno (diritto di contrassegno euro 3,00+iva)

4) PayPal

La mancanza o il ritardato pagamento comporterà la risoluzione del contratto con relativa restituzione della merce. Le eventuali somme già versate saranno trattenute a titolo di risarcimento danni e ciò senza pregiudizio per ulteriore azioni di maggiori danni. Sulle somme non pagate decorre la costituzione in mora dell’acquirente e il diritto di ASCO S.r.l. ad addebitare gli interessi legali o moratori previsti, oltre alle spese giudiziali e stragiudiziali.

DIRITTO DI RECESSO D.LGS. N 21 DEL 21/02/2014

L’acquirente ha diritto di recedere, senza penalità e senza motivo, entro quattordici giorni dalla data della consegna della merce. Il diritto di recesso si esercita con l’invio, entro il suddetto termine, di una dichiarazione scritta tramite raccomandata R.a o posta certificata. L’onere della prova relativa al diritto di recesso grava sul consumatore L’acquirente è tenuto a sue spese a rispedire la merce ad ASCO S.r.l. entro e non oltre quattordici giorni dal ricevimento da parte di ASCO S.r.l. della comunicazione di recesso. L’integrità della merce e del relativo imballo originale influenzerà il relativo valore riconosciuto del rimborso legato al diritto di recesso. Se il diritto di recesso è esercitato conformemente alle disposizioni del presente articolo, ASCO S.r.l. è tenuta al rimborso entro quindici giorni dalla data di ricezione del reso. ASCO S.r.l. può trattenere il rimborso finché non ha ricevuto i beni. Eventuali prodotti personalizzati e/o non presenti sul sito non possono essere resi.

GARANZIA LEGALE DI CONFORMITA'(VALIDA SOLO PER CONSUMATORE FINALE)

Secondo quanto previsto dal Codice del Consumo (articoli 128-135 del Decreto Legislativo n. 128-135), in caso di acquisto di prodotti difettosi, che funzionano male o non corrispondono all'uso dichiarato da Asco S.r.l. (da ora indicata come "venditore") il consumatore può far valere i propri diritti in materia di garanzia legale di conformità rivolgendosi direttamente al venditore. Il consumatore dovrà fornire prova della data dell'acquisto e della consegna del bene (fattura d'acquisto, ricevuta fiscale o qualsiasi altro documento che attesti l'acquisto). In presenza di un vizio di conformità, il consumatore ha diritto, a sua scelta, alla riparazione o sostituzione del bene difettoso da parte del venditore, senza addebito di spese, salvo che il rimedio richiesto sia impossibile o eccessivamente oneroso rispetto all'altro. Se sostituzione o riparazione non sono possibili, il consumatore ha comunque diritto alla riduzione del prezzo o a ricevere una somma, commisurata al valore del bene. La garanzia legale dura due anni dalla consegna del bene e deve essere fatta valere dal consumatore entro due mesi dalla scoperta del difetto. Il venditore ha dunque i seguenti obblighi: • • E’ responsabile nei confronti del consumatore per qualsiasi difetto di conformità esistente al momento della consegna del prodotto e che si manifesti entro due anni dall'acquisto • • Deve prendere in consegna il prodotto difettoso per verificare se il malfunzionamento dipenda o meno da un vizio di conformità. In particolare: -Per i difetti che si manifestano nei primi sei mesi dalla data di consegna del prodotto, la verifica è sempre a carico del venditore -Successivamente, nel solo caso in cui il malfunzionamento non dipenda da un vizio di conformità, può essere chiesto al consumatore il rimborso del costo che il venditore abbia sostenuto per la verifica • • Riscontrato il vizio di conformità, il venditore deve effettuare la riparazione o la sostituzione del bene entro un congruo tempo dalla richiesta e senza addebito di spese al consumatore.

GARANZIA PER VIZI DELLA COSA VENDUTA (VALIDO SOLO PER CLIENTE PROFESSIONISTA)

Secondo quanto previsto dall’art. 1490 e ss. c.c. il Cliente Professionista (persona fisica o giuridica che agisce nell'esercizio della propria attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale ovvero un suo intermediario) gode della garanzia per vizi della cosa venduta. Il compratore decade dal diritto alla garanzia, se non denunzia i vizi al venditore entro otto giorni dalla scoperta, salvo il diverso termine stabilito dalle parti o dalla legge. La denunzia non è necessaria se il venditore ha riconosciuto l'esistenza del vizio o l'ha occultato. L'azione si prescrive, in ogni caso, in un anno dalla consegna, ma il compratore, che sia convenuto per l'esecuzione del contratto, può sempre far valere la garanzia, purché il vizio della cosa sia stato denunziato entro otto giorni dalla scoperta e prima del decorso dell'anno dalla consegna.

CONTROVERSIE

In caso di contestazione è competente il foro di Brescia